• Ventilazione per pazienti neonatali, pediatrici e adulti

    Il ventilatore meccanico HAMILTON-MR1 garantisce una ventilazione con protezione polmonare, efficace e sicura per pazienti adulti, pediatrici e neonatali. Per i pazienti neonatali, viene utilizzato un sensore di flusso prossimale appositamente progettato. L'intervallo di valori del volume corrente scende fino a 2 ml.

    Tutte le funzioni
  • MR Conditional (a compatibilità MR condizionata) fino a 50 mT

    Il ventilatore meccanico HAMILTON-MR1 è stato appositamente ideato e schermato per ventilare i pazienti in prossimità di un magnete per la risonanza magnetica. Può accompagnare il paziente dall'unità di terapia intensiva all'ambiente di risonanza magnetica, assisterlo per la durata della procedura e accompagnarlo durante il ritorno, per una maggiore sicurezza.
    Il ventilatore meccanico HAMILTON-MR1 può essere utilizzato in presenza di campi magnetici di intensità fino a 50 mT (equivalente all'intensità presente a 1 m di distanza da un'apparecchiatura di scansione a campo magnetico statico da 3 T) senza creare artefatti nell'immagine RM ottenuta.

    Tutte le funzioni
  • Navigatore integrato di campo magnetico TeslaSpy

    Il navigatore integrato TeslaSpy per il rilevamento del campo magnetico misura continuamente i livelli del campo magnetico dell'ambiente circostante. Segnala quando i livelli del campo magnetico sono sicuri e quando superano la soglia di sicurezza del ventilatore. Il navigatore TeslaSpy è dotato di un sistema di sicurezza integrato che esegue controlli per verificare l'integrità del sistema di rilevamento stesso.

    Tutte le funzioni
  • Mobilità per il trasporto all'interno dell'ospedale

    La turbina ad alte prestazioni consente al ventilatore meccanico HAMILTON-MR1 di essere completamente indipendente dall'aria compressa e la batteria integrata a capacità elevata permette di ventilare i pazienti durante il trasporto all'interno dell'ospedale senza dover ricorrere a una fonte di alimentazione esterna. Il design compatto del ventilatore meccanico HAMILTON-MR1 ne rende la gestione estremamente semplice.

    Tutte le funzioni
  • Turbina integrata ad alte prestazioni

    La turbina integrata ad alte prestazioni rende il ventilatore HAMILTON-MR1 totalmente indipendente dall'aria compressa e ne riduce il peso e l'ingombro.

    Tutte le funzioni
  • ASV (Adaptive Support Ventilation)

    Tutti i ventilatori Hamilton Medical sono provvisti della modalità di ventilazione intelligente Adaptive Support Ventilation® (ASV®). La modalità ASV regola costantemente frequenza respiratoria, volume corrente e pressione inspiratoria sulla base della meccanica polmonare e dello sforzo del paziente. L'ASV adatta la ventilazione respiro per respiro, 24 ore al giorno, dall'intubazione all'estubazione.

    Una strategia di protezione polmonare garantisce la sicurezza dell'ASV. La modalità ASV cerca di guidare il paziente con un pattern respiratorio consigliabile. L'ASV è una modalità di ventilazione ormai comprovata e viene utilizzata per la terapia intensiva dal 1998; è diventata una modalità di ventilazione standard presente in molte unità di terapia intensiva in ogni parte del mondo.

    Gli studi clinici dimostrano che l'ASV:

    • Riduce la durata dello svezzamento senza aumentare il numero di interventi richiesti al medico (1, 2, 3, 4 ,5)
    • Riduce la durata della ventilazione meccanica in diverse popolazioni di pazienti e richiede un minor numero di impostazioni manuali (3, 5, 6)

     

    1. Campbell RS, Branson RD, Johannigman JA. Adaptive Support Ventilation. Adaptive Support Ventilation. Respir Care Clin N Am. 2001 Sep;7(3):425-40.

    2. Celli P, Privato E, Ianni S, Babetto C, D'Arena C, Guglielmo N, Maldarelli F, Paglialunga G, Rossi M, Berloco PB, Ruberto F,Pugliese F. Adaptive Support Ventilation versus Synchronized Intermittent Mandatory Ventilation with Pressure Support in weaning patients after orthotopic liver transplantation.  Transplant Proc. 2014 Aug 20. [Epub ahead of print]

    3. Kirakli C, Naz I, Ediboglu O, Tatar D, Budak A, Tellioglu E. Chest. A randomized controlled trial comparing the ventilation duration between Adaptive Support Ventilation and Pressure Assist/Control Ventilation in medical ICU patients. 2015 Jun;147(6):1503-9.

    4. Kirakli C, Ozdemir I, Ucar ZZ, Cimen P, Kepil S, Ozkan SA. Adaptive support ventilation for faster weaning in COPD: a randomised controlled trial. Eur Respir J. 2011 Oct;38(4):774-80.

    5. Tam MK, Wong WT, Gomersall CD, Tian Q, Ng SK, Leung CC, Underwood MJ. A randomized controlled trial of 2 protocols for weaning cardiac surgical patients receiving adaptive support ventilation.  J Crit Care. 2016 Jun;33:163-8.

    6. Zhu F, Gomersall CD, Ng SK, Underwood MJ, Lee A. A randomized controlled trial of adaptive support ventilation mode to wean patients after fast-track cardiac valvular surgery Anesthesiology. 2015 Apr;122(4):832-40.

    Ulteriori dettagli Tutte le funzioni
  • Ventilazione non invasiva (NIV) ad alte prestazioni

    Le modalità di ventilazione non invasiva erogano respiri spontanei a supporto di pressione e con ciclaggio a flusso (modalità NIV e NIV-ST) e respiri meccanici a pressione controllata e con ciclaggio a tempo (NIV-ST). Nelle modalità NIV, il ventilatore funziona come sistema di flusso a richiesta. Quando il supporto di pressione in una modalità NIV è impostato su zero, il ventilatore funziona come un sistema convenzionale per CPAP.

    Rispetto a un ventilatore per terapia intensiva dipendente dall'aria compressa, il ventilatore HAMILTON-MR1 fornisce una portata di picco più elevata, fino a 260 l/min grazie alla turbina integrata ad alte prestazioni. In questo modo le prestazioni sono ottimali anche in presenza di perdite consistenti. Inoltre, grazie alla funzione di compensazione delle perdite, la ventilazione si adatta automaticamente alle variazioni del pattern respiratorio e alle perdite presenti nelle vie aeree, in modo da ottenere una sincronizzazione ottimale tra il paziente e il dispositivo. 

    Tutte le funzioni
  • Terapia con ossigeno ad alto flusso

    Il ventilatore HAMILTON-MR1 prevede un'opzione per la modalità di terapia con ossigeno ad alto flusso* integrata. Grazie a questa ulteriore possibilità, il ventilatore HAMILTON-MR1 consente di avere a disposizione in un unico dispositivo un'ampia gamma di opzioni terapeutiche, comprese ventilazione invasiva e non invasiva e terapia con ossigeno ad alto flusso. In solo pochi passaggi è possibile cambiare l'interfaccia e utilizzare lo stesso dispositivo e circuito paziente per soddisfare le esigenze del paziente.

    * Utilizzare sempre l'umidificazione attiva durante la terapia con ossigeno ad alto flusso. Gli umidificatori non sono sicuri per la risonanza magnetica.

    Tutte le funzioni
  • Valvola fonatoria

    L'opzione per l'uso con valvola fonatoria restituisce la voce ai pazienti tracheostomizzati e permette loro di deglutire anche mentre il ventilatore fornisce il supporto respiratorio. Una funzione opzionale consente di utilizzare le valvole fonatorie convenzionali insieme al ventilatore HAMILTON-MR1 nelle modalità a pressione controllata (PCV+, SPONT, PSIMV+). I meccanismi di monitoraggio, trigger e gestione degli allarmi sono stati adattati per consentire l'uso di valvole fonatorie. 

    Tutte le funzioni
  • Rilevazione ottimale degli allarmi

    Gli allarmi del ventilatore meccanico HAMILTON-MR1 sono facilmente identificabili anche a distanza o in ambienti molto rumorosi grazie alla lampada di allarme montata sul lato superiore e visibile a 360°.

     

    Tutte le funzioni
  • Ventilazione per RCP

    La ventilazione per RCP adatta le impostazioni di ventilazione per l'esecuzione di manovre di RCP. Supporta il flusso di lavoro della RCP consentendo di accedere rapidamente a impostazioni preconfigurabili, regolazioni adeguate di allarmi e trigger e visualizzazione di un timer RCP. Sullo schermo vengono inoltre visualizzati i parametri di monitoraggio principali e le curve rilevanti per la ventilazione per RCP.

    Tutte le funzioni
  • Compensazione delle perdite per ventilazione NIV e invasiva

    La funzione di compensazione delle perdite regola automaticamente la sensibilità dei trigger inspiratorio ed espiratorio in funzione delle perdite delle vie aeree e garantisce una sincronizzazione ottimale con il pattern respiratorio del paziente. È possibile ottenere questo risultato sia con ventilazione invasiva, sia con ventilazione non invasiva.

    Tutte le funzioni
  • Tutte le modalità di ventilazione

    Il ventilatore supporta le seguenti classi di modalità:

    • Modalità di ventilazione intelligente con Adaptive Support Ventilation (ASV)
    • Modalità a pressione controllata (comprese le modalità bifasiche)
    • Modalità a volume controllato (adattive)
    • Modalità a supporto di pressione
    • Modalità per la ventilazione non invasiva
    • Terapia con ossigeno ad alto flusso
    • Modalità a supporto di volume
    • Ventilazione per RCP

    Grazie al sistema pneumatico bifasico, il ventilatore garantisce al paziente la possibilità di respirare spontaneamente in tutte le modalità. Questo risultato si ottiene attraverso uno speciale sistema di controllo delle valvole, indipendente da qualsiasi meccanismo di trigger. 

    Tutte le funzioni
  • Modalità nCPAP

    Le modalità per nCPAP sono progettate in modo tale che il medico debba soltanto inserire la pressione di CPAP desiderata. Il flusso viene regolato di conseguenza in base alle condizioni del paziente e alle potenziali perdite. In questo modo è possibile evitare pressioni di picco non previste, garantire una compensazione delle perdite efficiente e contribuire a ridurre il consumo di ossigeno. Le regolazioni del flusso avvengono con estrema rapidità grazie alla misurazione della pressione con sensibilità elevata.

    Tutte le funzioni
  • Sensore di flusso prossimale per misurazioni accurate

    Il sensore di flusso prossimale misura in modo accurato pressione, volume e flusso direttamente a livello dell'apertura delle vie aeree del paziente. Garantisce quindi la sensibilità e il tempo di risposta adeguati, impedendo la ventilazione dello spazio morto. La sincronizzazione tra paziente e ventilatore è quindi migliore e il lavoro respiratorio si riduce di conseguenza. 

    Tutte le funzioni
  • Polmone dinamico per semplificare il monitoraggio del paziente

    Il pannello PolmDin è parte integrante del Ventilation Cockpit. Il pannello visualizza il volume corrente, la compliance polmonare, l'interazione con il cuore, il trigger paziente e la resistenza in tempo reale. I polmoni si espandono e si contraggono sincronizzati con la respirazione effettiva. La forma dei polmoni cambia in base alla compliance. Sono inoltre visualizzati i valori numerici per resistenza (Rinsp) e compliance (Cstat).

    Tutte le funzioni
  • Pannello StatoVent per la valutazione dello svezzamento

    Il pannello StatoVent è parte integrante del Ventilation Cockpit. Visualizza sei parametri relativi alla dipendenza del paziente dal ventilatore, tra cui l'ossigenazione, l'eliminazione della CO2 e l'attività del paziente. Un cursore fluttuante si muove in su e in giù all'interno di ogni colonna mostrando il valore per un dato parametro. Il pannello è aggiornato a ogni respiro. Quando tutti i valori rientrano nella zona di svezzamento, il pannello StatoVent è circondato da un riquadro verde e mostra un timer per indicare la possibilità di condurre prove di respiro spontaneo.

    Tutte le funzioni
  • Loop e trend configurabili

    Il ventilatore può visualizzare un loop dinamico basato su due parametri monitorati selezionabili. Grazie alla funzione trend, il ventilatore può visualizzare i parametri monitorati in un intervallo di tempo selezionabile. Il dispositivo memorizza in modo continuo i parametri monitorati, in modo che l'utente possa avere accesso a qualsiasi dato, anche dopo l'attivazione della modalità di Standby. 

    Tutte le funzioni
  • Nebulizzatore pneumatico integrato

    Il nebulizzatore pneumatico integrato è perfettamente sincronizzato con i tempi di inspirazione ed espirazione. L'erogazione di una nebbia sottile con particelle di farmaco in aerosol contribuisce a rendere la ventilazione più efficiente, ad esempio in caso di broncospasmo o ipercapnia cronica.

    Tutte le funzioni

Nota importante

A seconda del Paese in cui ci si trova, è possibile che alcune funzionalità siano disponibili come opzioni, abbiano specifiche diverse da quelle indicate sul sito Web oppure non siano disponibili. Per ulteriori dettagli, contattare il rappresentante Hamilton Medical.

È in corso l'approvazione 510(k) dell'opzione per pazienti neonatali per gli Stati Uniti.