State accedendo al sito dal Paese Stati Uniti.
Per il vostro Paese (Stati Uniti) è disponibile anche una versione dedicata del sito.

Passare a Stati Uniti
 Prodotti

HAMILTON-T1: ventilazione intelligente durante il trasporto

HAMILTON-T1

Lo specialista del trasporto! Dai neonati agli adulti

  • Ventilatore per terapia intensiva per il trasporto dotato di tutte le funzioni
  • Approvato per il trasporto via terra, via aria e via acqua
  • All'interno e all'esterno dell'ospedale
HAMILTON-T1
HAMILTON-T1

Lo specialista del trasporto! Dai neonati agli adulti

  • Ventilatore per terapia intensiva per il trasporto dotato di tutte le funzioni
  • Approvato per il trasporto via terra, via aria e via acqua
  • All'interno e all'esterno dell'ospedale
HAMILTON-T1

Sopravvive chi si adatta: anche alle condizioni più estreme

  • Temperature comprese fra -15 e +50 °C
  • Protezione in ingresso IP54
  • Altitudine fino a 7600 metri
  • Involucro robusto e rinforzato a prova di urti e vibrazioni
  • Schermo antiriflesso e antiurto
HAMILTON-T1

Terapia di ventilazione continua: con le modalità e impostazioni usate al posto letto

  • Modalità di ventilazione a target di volume e a pressione controllata
  • Ventilazione adattiva con ASV® e INTELLiVENT-ASV
  • Ventilazione non invasiva
  • Terapia ad alto flusso con cannula nasale
HAMILTON-T1

Indipendente e fiero di esserlo: niente aria compressa, prese elettriche e impianto per l'ossigeno

  • Turbina ad alte prestazioni
  • Una batteria integrata e una sostituibile a caldo
  • Connettore aggiuntivo per ossigeno a bassa pressione
HAMILTON-T1

La comunicazione è essenziale: il meglio della connettività

Schede di comunicazione opzionali per:

  • Sensori di SpO2 e/o CO2
  • Chiamata infermiere
  • PDMS
  • HAMILTON-H900
  • RS232
HAMILTON-T1

Sempre in contatto, senza vincoli

È possibile accedere ai dati respiratori dal proprio dispositivo mobile con l'app Hamilton Connect. Sono inoltre a disposizione dell'utente strumenti studiati per semplificare il flusso di lavoro legato alla ventilazione.

HAMILTON-T1
RCP di un uomo

Codice blu: supporto per RCP

La ventilazione per RCP adegua le impostazioni di ventilazione nel caso sia necessario eseguire una rianimazione cardiopolmonare. Mostra i parametri di monitoraggio principali e le curve rilevanti in questa situazione, oltre a semplificare il flusso di lavoro garantendo un accesso rapido a impostazioni preconfigurabili e regolazioni adeguate di allarmi e trigger e visualizzando un timer della RCP.

Grafico a torta: il 29% dei ventilatori per il trasporto è costituito dagli HAMILTON-T1.

Il più gettonato: sul 71% dei servizi di elisoccorso

Secondo i risultati del sondaggio HOVER (relativo al trasferimento dei pazienti ventilati al pronto soccorso tramite servizi sanitari di emergenza con elicottero [HEMS]A), condotto online nel 2019 coinvolgendo le organizzazioni di elisoccorso attive in Germania, Austria, Svizzera, Italia e Lussemburgo, il 71% delle organizzazioni di questo tipo ha scelto l'HAMILTON-T1 come ventilatore per il trasporto in terapia intensiva (Hilbert-Carius, P., Struck, M.F., Hofer, V. et al. Nutzung des Hubschrauber-Respirators vom Landeplatz zum Zielort im Krankenhaus. Notfall Rettungsmed 23, 106–112 (2020). https://doi.org/10.1007/s10049-019-0579-z1).

Trasporto di un paziente con l'HAMILTON-T1

Non ci accontentiamo degli standard: li superiamo

Per essere adatti a situazioni come pandemie e catastrofi i ventilatori devono essere versatili e soddisfare diversi requisiti. L'HAMILTON-T1 soddisfa o supera tutti i requisiti indicati nelle linee guida dell'AARC (American Association for Respiratory Care, Associazione statunitense di pneumologia) per l'acquisizione di ventilatori per soddisfare le esigenze legate a influenze pandemiche e catastrofi (www.aarc.org/wp-content/uploads/2020/03/ventilator-acquisition-guidelines.pdfB).

Per saperne di più:
ecco il modello 3D

Permette di vedere l'HAMILTON-T1 da ogni angolazione e per avere maggiori informazioni basta fare clic sui punti di interesse.

In breve

  • Standard
  • Opzione
  • Non disponibile
Gruppi di pazienti Adulto/Ped., Neonatale
Dimensioni (L × P × A) 320 × 220 × 270 mm (unità di ventilazione)
630 × 630 × 1380 mm (senza maniglia)
630 × 630 × 1433 mm (con maniglia)
Peso 6,5 kg
18,5 kg con carrello
Dimensioni e risoluzione del monitor Diagonale da 8,4" (214 mm)
640 × 480 pixel
Monitor staccabile
Tempo di funzionamento della batteria 4 ore con una batteria
8 ore con due batterie
Batteria sostituibile a caldo
Alimentazione aria Turbina integrata
Connettore O2 DISS (CGA 1240) o NIST
Connettività CO2/Chiamata infermiere/COM1, CO2/SpO2/COM1, CO2/SpO2/Umidificatore e COM1, porta USB, porta Ethernet RJ-45
Volume 43 dB (normale utilizzo)
A volume controllato, a flusso controllato
A target di volume, a pressione adattiva controllata
Ventilazione intelligente ASV®, INTELLiVENT®-ASV® (opzione)
Ventilazione non invasiva
Flusso alto
Visualizzazione della meccanica polmonare (PolmDin)
Visualizzazione della dipendenza del paziente dal ventilatore
Misurazione della pressione esofagea
Capnografia
Monitoraggio della SpO2
Valutazione e reclutamento polmonari (P/V Tool Pro)
Sincronizzazione paziente-ventilatore (IntelliSync+)
Ventilazione per RCP
Modulo Hamilton Connect
App Hamilton Connect
Connessione da remoto all’umidificatore HAMILTON-H900
Controller integrato della pressione di cuffia IntelliCuff
Nebulizzatore pneumatico integrato
Nebulizzatore Aerogen integrato
Compatibilità con il sistema di anestesia Sedaconda ACD-S
Sempre in servizio; HAMILTON-T1 Military

Sempre in servizio:

il ventilatore per le forze armate

Poiché è esposto a condizioni ambientali estreme, un ventilatore per le forze armate deve soddisfare requisiti molto particolari. Ed è qui che entra in scena l'HAMILTON-T1 Military.

Per i pazienti

Le soluzioni per la ventilazione intelligente a colpo d'occhio

ASV® – Adaptive Support Ventilation®: adattamento giorno e notte

La modalità di ventilazione ASV regola costantemente, respiro per respiro, la frequenza respiratoria, il volume corrente e il tempo inspiratorio in base alla meccanica polmonare e allo sforzo del paziente: 24 ore su 24, dall'intubazione all'estubazione.

INTELLiVENT®-ASV®: un assistente al posto letto

La modalità di ventilazione intelligente INTELLiVENT-ASV controlla costantemente la ventilazione e l'ossigenazione del paziente.

Regola ventilazione minuto, PEEP e Ossigeno basandosi sui target impostati dall'operatore e sui dati fisiologici del paziente.

Nebulizzatore integrato: utile per i trattamenti aggiuntivi

Il nebulizzatore pneumatico integrato è perfettamente sincronizzato con i tempi di inspirazione ed espirazione.

È disponibile come opzione un nebulizzatore integrato e sincronizzato Aerogen (Non disponibile in tutti i mercatia, Disponibile solo per i ventilatori HAMILTON-C6/G5/S1b).

L'erogazione di farmaci nebulizzati a creare un aerosol contribuisce a contrastare il broncospasmo, ad aumentare l'efficienza della ventilazione e a ridurre l'ipercapnia (Dhand R. New frontiers in aerosol delivery during mechanical ventilation. Respir Care. 2004;49(6):666-677. 100, Waldrep JC, Dhand R. Advanced nebulizer designs employing vibrating mesh/aperture plate technologies for aerosol generation. Curr Drug Deliv. 2008;5(2):114-119. doi:10.2174/156720108783954815101).

Terapia ad alto flusso con cannula nasale: per chi non può rinunciare all'O2

La terapia ad alto flusso con cannula nasale è disponibile come opzione su tutti i nostri ventilatori. In solo pochi passaggi è possibile cambiare l'interfaccia e utilizzare lo stesso dispositivo e circuito paziente per soddisfare ogni esigenza terapeutica.

Ventilazione per RCP: per salvare vite umane

La ventilazione per RCP adatta le impostazioni del ventilatore durante la rianimazione. Supporta il flusso di lavoro della RCP consentendo di accedere rapidamente a impostazioni preconfigurabili, regolazioni adeguate di allarmi e trigger e visualizzazione di un timer RCP.

Sullo schermo vengono inoltre visualizzati i parametri di monitoraggio principali e le curve rilevanti per la ventilazione per RCP.

App Hamilton Connect: a portata di smartphone

Nata per soddisfare le esigenze delle moderne strutture di assistenza sanitaria, l'app Hamilton Connect (L'app Hamilton Connect non è concepita per sostituire la visualizzazione dei dati in tempo reale sul ventilatore. NON UTILIZZARE l'app per integrare o sostituire alcun componente dei dispositivi di monitoraggio della struttura ospedaliera. d) consente al medico di accedere ai dati relativi alla respirazione sul proprio dispositivo mobile. Mette inoltre a disposizione dell'utente strumenti studiati per semplificare il flusso di lavoro legato alla ventilazione.

È sufficiente avere un dispositivo mobile e un ventilatore Hamilton Medical dotato di modulo Hamilton Connect.

Capnografia volumetrica: per i CO2ntrol freak

La misurazione della CO2 e del flusso prossimale consente ai nostri ventilatori di effettuare la capnografia volumetrica con tecniche moderne: una base importante per la valutazione della qualità della ventilazione e dell'attività metabolica.

Pannello StatoVent: pronti per lo svezzamento?

Il pannello StatoVent visualizza sei parametri relativi alla dipendenza del paziente dal ventilatore, tra cui l'ossigenazione, l'eliminazione della CO2 e l'attività del paziente.

Un cursore fluttuante si muove in su e in giù all'interno di ogni colonna mostrando il valore attuale di un dato parametro.

Accedere all'umidificatore da remoto: una soluzione pratica

Questa opzione di connettività del ventilatore consente di utilizzare direttamente dal display del ventilatore anche l'umidificatore HAMILTON-H900 (The HAMILTON-H900 is not approved for use during transporte). È possibile accedere a tutti i comandi, parametri di monitoraggio e allarmi, oltre a regolarli in base alle esigenze.

È inoltre possibile far sì che l'umidificatore selezioni automaticamente la modalità di umidificazione (invasiva, non invasiva e ad alto flusso) in base alla modalità di ventilazione selezionata.

Valvola fonatoria: per i più chiacchieroni

L'opzione per l'uso con valvola fonatoria restituisce la voce ai pazienti tracheostomizzati e permette loro di deglutire anche mentre il supporto respiratorio è attivo.

Le funzioni di monitoraggio, trigger e gestione degli allarmi sul ventilatore sono modificate per essere compatibili con l'uso di una valvola fonatoria nelle modalità a pressione controllata (PCV+, SPONT, PSIMV+).

Svezzamento veloce: per chi ha sete di indipendenza

Lo "Svezzamento veloce" è una funzione della modalità INTELLiVENT-ASV che consente il monitoraggio dinamico continuo e il controllo delle condizioni del paziente per valutare se quest'ultimo è potenzialmente pronto per l'estubazione.

Pannello PolmDin: per vedere con i propri occhi

Il pannello PolmDin mostra all'operatore una rappresentazione grafica in tempo reale di questi importanti dati di monitoraggio:

  • Volume corrente
  • Compliance e resistenza
  • Trigger del paziente
  • SpO2
  • Frequenza del polso

Loop e trend configurabili: per chi ama la statistica

Il ventilatore può visualizzare un loop dinamico basato su una combinazione selezionata di parametri monitorati. Grazie alla funzione di trend, è possibile visualizzare sullo schermo le tendenze dei dati relativi ai parametri di monitoraggio e all'intervallo temporale desiderati. 

Il dispositivo registra costantemente in memoria i dati sui parametri monitorati, anche quando è in Standby.

Saturimetria: la SpO2 non ha più segreti

L'opzione SpO2 permette la misurazione integrata non invasiva della SpO2 con comoda visualizzazione dei dati direttamente sul ventilatore.

Mettiamo inoltre a disposizione un'ampia gamma di sensori di SpO2.

Ventilazione non invasiva ad alte prestazioni: dietro la maschera

Le modalità di ventilazione non invasiva erogano respiri spontanei a supporto di pressione e con ciclaggio a flusso (modalità NIV e NIV-ST) e respiri meccanici a pressione controllata e con ciclaggio a tempo (NIV-ST).

Rispetto ai ventilatori che utilizzano l'aria compressa, i nostri ventilatori a turbina sono in grado di fornire flussi di picco maggiori. In questo modo le prestazioni sono ottimali anche in presenza di perdite consistenti.

Modalità nCPAP: per i più piccoli

Le modalità per nCPAP sono progettate in modo tale che il medico debba soltanto inserire la pressione di CPAP desiderata. Il flusso viene regolato di conseguenza in base alle condizioni del paziente e alle potenziali perdite. In questo modo è possibile evitare pressioni di picco non previste, garantire una compensazione delle perdite efficiente e contribuire a ridurre il consumo di ossigeno. Le regolazioni del flusso avvengono con estrema rapidità grazie all'elevata sensibilità delle misurazioni di pressione.

Intermountain Life Flight Rega: il soccorso aereo svizzero Life Link III

Intermountain Life Flight

Salt Lake City (UT), Stati Uniti

Intermountain Life Flight è il principale servizio di soccorso aereo dello Utah. Da quando è stato lanciato il programma, nel 1978, siamo rimasti fedeli al nostro impegno: fornire un'assistenza sanitaria d'eccezione tramite autoambulanze, elicotteri e velivoli ad ala fissa.

Rega: il soccorso aereo svizzero

Zurigo, Svizzera

La Guardia aerea svizzera di soccorso è una fondazione privata non profit per il soccorso aereo attiva in Svizzera; fondata nel 1952 da alcuni membri della Swiss Life Saving Society, ha sede all'aeroporto di Zurigo.

Il rapporto di un utente

Life Link III

Bloomington (MN), Stati Uniti

Life Link III gestisce nove elibasi situate in tutto il Minnesota e il Wisconsin. Il servizio via elicottero e aereo è disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per rispondere alle emergenze sul posto e offrire il servizio di trasporto tra una struttura e l'altra.

Per i medici

Set circuito paziente, coassiale

Preassemblati e pronti per l'uso

I nostri set circuito paziente preassemblati comprendono tutti i prodotti di consumo essenziali per utilizzare il ventilatore, riuniti comodamente in una sola confezione.

Tutti i nostri prodotti di consumo sono sviluppati appositamente per i ventilatori Hamilton Medical e garantiscono gli standard di qualità del produttore.

Automazione; mano che ruota una manopola in senso orario

Meno tempo a girare manopole, più regolazioni basate sul paziente

Per gestire la ventilazione occorre solitamente impostare diversi parametri, come pressione, volume, trigger inspiratorio ed espiratorio, pressione di cuffia e molti altri. Ogni volta che le condizioni del paziente cambiano, è necessario eseguire una o più regolazioni.

Abbiamo creato una serie di soluzioni proprio per semplificare questo processo e ridurre il tempo passato a girare manopole:

L'Adaptive Support Ventilation (ASV) è una modalità di ventilazione che adatta costantemente frequenza respiratoria, volume corrente e tempo inspiratorio sulla base della meccanica polmonare e dello sforzo del paziente. È stato osservato che l'ASV riduce la durata della ventilazione meccanica in diverse popolazioni di pazienti, richiedendo un minor numero di impostazioni manuali (Kirakli C, Naz I, Ediboglu O, Tatar D, Budak A, Tellioglu E. A randomized controlled trial comparing the ventilation duration between adaptive support ventilation and pressure assist/control ventilation in medical patients in the ICU. Chest. 2015;147(6):1503-1509. doi:10.1378/chest.14-25992, Tam MK, Wong WT, Gomersall CD, et al. A randomized controlled trial of 2 protocols for weaning cardiac surgical patients receiving adaptive support ventilation. J Crit Care. 2016;33:163-168. doi:10.1016/j.jcrc.2016.01.0183, Zhu F, Gomersall CD, Ng SK, Underwood MJ, Lee A. A randomized controlled trial of adaptive support ventilation mode to wean patients after fast-track cardiac valvular surgery. Anesthesiology. 2015;122(4):832-840. doi:10.1097/ALN.00000000000005894).

La nostra modalità di ventilazione intelligente INTELLiVENT-ASV permette al medico di fare molto più che passare il tempo a girare manopole, trasformandolo da semplice operatore a supervisore, riduce il numero di interazioni manuali con il ventilatore (Arnal JM, Garnero A, Novotni D, et al. Closed loop ventilation mode in Intensive Care Unit: a randomized controlled clinical trial comparing the numbers of manual ventilator setting changes. Minerva Anestesiol. 2018;84(1):58-67. doi:10.23736/S0375-9393.17.11963-25, Bialais E, Wittebole X, Vignaux L, et al. Closed-loop ventilation mode (IntelliVent®-ASV) in intensive care unit: a randomized trial. Minerva Anestesiol. 2016;82(6):657-668. 6, Fot EV, Izotova NN, Yudina AS, Smetkin AA, Kuzkov VV, Kirov MY. Automated Weaning from Mechanical Ventilation after Off-Pump Coronary Artery Bypass Grafting. Front Med (Lausanne). 2017;4:31. Pubblicato il 21 marzo 2017. doi:10.3389/fmed.2017.000317), e garantisce ai pazienti una ventilazione personalizzata con protezione polmonare (Bialais E, Wittebole X, Vignaux L, et al. Closed-loop ventilation mode (IntelliVent®-ASV) in intensive care unit: a randomized trial. Minerva Anestesiol. 2016;82(6):657-668. 6, Fot EV, Izotova NN, Yudina AS, Smetkin AA, Kuzkov VV, Kirov MY. Automated Weaning from Mechanical Ventilation after Off-Pump Coronary Artery Bypass Grafting. Front Med (Lausanne). 2017;4:31. Pubblicato il 21 marzo 2017. doi:10.3389/fmed.2017.000317, Arnal JM, Saoli M, Garnero A. Airway and transpulmonary driving pressures and mechanical powers selected by INTELLiVENT-ASV in passive, mechanically ventilated ICU patients. Heart Lung. 2020;49(4):427-434. doi:10.1016/j.hrtlng.2019.11.0018), dall'intubazione all'estubazione.

Le soluzioni convenzionali per la gestione della pressione di cuffia richiedono di monitorarla e regolarla manualmente.

IntelliCuff protegge le vie aeree del paziente (Chenelle CT, Oto J, Sulemanji D, Fisher DF, Kacmarek RM. Evaluation of an automated endotracheal tube cuff controller during simulated mechanical ventilation. Respir Care. 2015;60(2):183-190. doi:10.4187/respcare.033879) misurando costantemente la pressione di cuffia ed eseguendo automaticamente le regolazioni necessarie per mantenere quella impostata per pazienti adulti, pediatrici e neonatali.

Professionista che interagisce su un touch screen

Un aiuto a portata di mano: risoluzione dei problemi su schermo

Quando c'è un problema, il ventilatore avvisa l'utente tramite la lampada di allarme, i segnali acustici e la barra dei messaggi.

La guida in linea offre suggerimenti sulla risoluzione degli allarmi.

App Hamilton Connect

Sempre connessi, senza vincoli

Sviluppata per rispondere alle esigenze dei moderni servizi sanitari, l'app Hamilton Connect consente al medico di accedere ai dati relativi alla respirazione. Fornisce all'utente una soluzione studiata per semplificare e ottimizzare il flusso di lavoro legato alla ventilazione. È sufficiente avere un dispositivo mobile e un ventilatore Hamilton Medical dotato di modulo Hamilton Connect (L'app Hamilton Connect non è concepita per sostituire la visualizzazione dei dati in tempo reale sul ventilatore. NON UTILIZZARE l'app per integrare o sostituire alcun componente dei dispositivi di monitoraggio della struttura ospedaliera. C).

Professionisti che utilizzano la formazione online di Hamilton Medical

È ora di metter mano al ventilatore: percorsi di apprendimento e contenuti formativi

La nostra Academy online propone percorsi di formazione semplici per acquisire familiarità con i prodotti e le tecnologie Hamilton Medical il più rapidamente possibile.

Dr. Ralf Huth Trisha Degoyer Thomas Burren

Cosa dicono i clienti

Usiamo l'HAMILTON-T1 per il trasporto all'interno dell'ospedale e per i trasferimenti in altre strutture. In questo modo siamo certi che il paziente sia sottoposto, durante il trasporto, a una ventilazione della stessa qualità di quella fornita al posto letto.

Dr. Ralf Huth

Medico esperto, unità di terapia intensiva pediatrica interdisciplinare
Centro di medicina pediatrica e dell'adolescenza, Magonza, Germania

Cosa dicono i clienti

Poter utilizzare la nCPAP con il ventilatore HAMILTON-T1 per noi è un incredibile vantaggio. Non è più necessario intubare alcuni neonati solo per poterli trasportare.

Trisha Degoyer

Infermiera neonatale presso Life Flight
Intermountain Life Flight, Salt Lake City (UT), Stati Uniti

Cosa dicono i clienti

Il ventilatore per il trasporto HAMILTON-T1 è estremamente compatto e poco ingombrante, tuttavia ha tutte le funzioni di un normale ventilatore per terapia intensiva.

Thomas Burren

Infermiere capo, jet Rega
Rega - Guardia aerea svizzera di soccorso, Zurigo, Svizzera

Per il futuro

Illustrazione con bussola che punta verso il futuro

Una costante evoluzione per ampliare le capacità del ventilatore

Siamo costantemente al lavoro affinché i nostri prodotti possano evolversi. Aggiungiamo nuove funzionalità e miglioriamo quelle esistenti per garantire agli utenti la possibilità di utilizzare le tecnologie di ventilazione più avveniristiche nell'arco della vita utile di un ventilatore.

La famiglia di ventilatori Hamilton La famiglia di ventilatori Hamilton

Visto uno, visti tutti: un'interfaccia utente universale

In terapia intensiva, nella sala per imaging RM o durante il trasporto: l'interfaccia di tutti i tipi di ventilatori Hamilton Medical funziona sempre nello stesso modo.

Il nostro Ventilation Cockpit visualizza dati complessi all'interno di viste intuitive.

Per una soluzione completa

Accessori totalmente integrati

Progettiamo i nostri accessori mettendo al centro dell'attenzione la massima sicurezza del paziente e la facilità d'uso. Quando possibile, li integriamo nei nostri ventilatori per semplificare l'utilizzo del sistema di ventilazione nel suo complesso.

I nostri prodotti di consumo

Tutti i prodotti originali Hamilton Medical sono progettati per fornire prestazioni ottimali se usati con i ventilatori Hamilton Medical. Per garantire la massima soddisfazione dell'utente e tutelare al meglio il paziente puntiamo ai più elevati standard di qualità e sicurezza.

Bibliografia

  1. 1. Hilbert-Carius, P., Struck, M.F., Hofer, V. et al. Nutzung des Hubschrauber-Respirators vom Landeplatz zum Zielort im Krankenhaus. Notfall Rettungsmed 23, 106–112 (2020).
  2. 2. Kirakli C, Naz I, Ediboglu O, Tatar D, Budak A, Tellioglu E. A randomized controlled trial comparing the ventilation duration between adaptive support ventilation and pressure assist/control ventilation in medical patients in the ICU. Chest. 2015;147(6):1503-1509. doi:10.1378/chest.14-2599
  3. 3. Tam MK, Wong WT, Gomersall CD, et al. A randomized controlled trial of 2 protocols for weaning cardiac surgical patients receiving adaptive support ventilation. J Crit Care. 2016;33:163-168. doi:10.1016/j.jcrc.2016.01.018
  4. 4. Zhu F, Gomersall CD, Ng SK, Underwood MJ, Lee A. A randomized controlled trial of adaptive support ventilation mode to wean patients after fast-track cardiac valvular surgery. Anesthesiology. 2015;122(4):832-840. doi:10.1097/ALN.0000000000000589
  5. 5. Arnal JM, Garnero A, Novotni D, et al. Closed loop ventilation mode in Intensive Care Unit: a randomized controlled clinical trial comparing the numbers of manual ventilator setting changes. Minerva Anestesiol. 2018;84(1):58-67. doi:10.23736/S0375-9393.17.11963-2
  6. 6. Bialais E, Wittebole X, Vignaux L, et al. Closed-loop ventilation mode (IntelliVent®-ASV) in intensive care unit: a randomized trial. Minerva Anestesiol. 2016;82(6):657-668.

 

  1. 7. Fot EV, Izotova NN, Yudina AS, Smetkin AA, Kuzkov VV, Kirov MY. Automated Weaning from Mechanical Ventilation after Off-Pump Coronary Artery Bypass Grafting. Front Med (Lausanne). 2017;4:31. Published 2017 Mar 21. doi:10.3389/fmed.2017.00031
  2. 8. Arnal JM, Saoli M, Garnero A. Airway and transpulmonary driving pressures and mechanical powers selected by INTELLiVENT-ASV in passive, mechanically ventilated ICU patients. Heart Lung. 2020;49(4):427-434. doi:10.1016/j.hrtlng.2019.11.001
  3. 9. Chenelle CT, Oto J, Sulemanji D, Fisher DF, Kacmarek RM. Evaluation of an automated endotracheal tube cuff controller during simulated mechanical ventilation. Respir Care. 2015;60(2):183-190. doi:10.4187/respcare.03387
  4. 100. Dhand R. New frontiers in aerosol delivery during mechanical ventilation. Respir Care. 2004;49(6):666-677.
  5. 101. Waldrep JC, Dhand R. Advanced nebulizer designs employing vibrating mesh/aperture plate technologies for aerosol generation. Curr Drug Deliv. 2008;5(2):114-119. doi:10.2174/156720108783954815

Note

  • A. Trasferimento di pazienti ventilati tra servizi di elisoccorso (HEMS) e reparti di pronto soccorso
  • B. www.aarc.org/wp-content/uploads/2020/03/ventilator-acquisition-guidelines.pdf
  • C. L'app Hamilton Connect non è concepita per sostituire la visualizzazione dei dati in tempo reale sul ventilatore. NON UTILIZZARE l'app per integrare o sostituire alcun componente dei dispositivi di monitoraggio della struttura ospedaliera.

 

  • D. L'HAMILTON-H900 non è approvato per l'uso durante il trasporto
  • a. Non disponibile in tutti i mercati
  • b. Disponibile solo per i ventilatori HAMILTON-C6/G5/S1

Nutzung des Hubschrauber-Respirators vom Landeplatz zum Zielort im Krankenhaus Sekundäranalyse der HOVER-Umfrage zu beatmeten Notfallpatienten in der Luftrettung

Authors: